XII Municipio: la spinosa questione dei Consorzi Stradali

Il Consigliere Elio Tomassetti esprime il suo pensiero riguardo il contorto argomento dei Consorzi Stradali

“Oggi in Consiglio abbiamo trattato un argomento molto ostico: i Consorzi stradali. Il nostro Municipio è quello che ne ospita di più in città e da anni si cerca di trovare la soluzione migliore per bilanciare gli interessi dei cittadini con la capacità di intervento della Pubblica Amministrazione. La Giunta Crescimanno era partita, 5 anni fa, con annunci roboanti, promettendo la chiusura di TUTTI i consorzi. Addirittura si è creata una Commissione specifica in Municipio”. Così esordisce Elio Tomassetti, giurista e Consigliere del Municipio XII della Capitale, commentando l’odierna seduta del Consiglio Municipale.

“Ebbene, dopo 5 anni, a parte demonizzare gli enti di gestione, non è stato fatto nulla: nessun consorzio è stato sciolto, nessun iter amministrativo è stato incardinato. Soprattutto, si è creato uno scollamento tra i cittadini e le istituzioni. Avevamo richiesto uno studio specifico sugli effettivi costi di gestione o su eventuali sprechi, ma non ci hanno dato retta. Avevamo detto di valutare caso per caso le situazioni, di parlare con i cittadini, in quanto molte realtà rappresentano fonti di servizio per i residenti. Nulla di tutto questo”.

“Oggi ci è stato presentato un atto che, senza nessun approfondimento puntuale, chiede di chiudere tutti i consorzi senza dire però come fare. In pratica, un atto inutile che resterà inapplicato. L’ennesima presa in giro, l’ennesima perdita di tempo di una amministrazione giunta ormai ai saluti”. In tal modo conclude amaramente il suo intervento Elio Tomassetti.

Fonte Immagine: Redazione SPQRdaily

Redazione
Author: Redazione