Bolle di Sapone: il negozio della sostenibilità

Il negozio Bolle di Sapone rappresenta il connubio perfetto fra modernità e tradizione, con grande riguardo per la sostenibilità

Bolle di Sapone è un negozio situato in via Cardinale Garampi 157, in zona Forte Braschi.

Si tratta di un’innovativa tipologia di attività a conduzione familiare (ancora tra le poche a Roma); che si occupa di limitare la plastica attraverso il riutilizzo dei flaconi di detersivo. La strategia principale del negozio è semplice ma efficace. Consiste infatti nell’invogliare le persone a limitare la plastica e puntare su soluzioni naturali.

La plastica, appunto, rappresenta un grosso problema per l’ambiente. Facendo una semplice ricerca, si può stimare il tempo di decomposizione di un singolo flacone di detersivo in circa 400 anni. Il che non avviene mai completamente a causa specialmente delle microplastiche contenute in esso.

Le attività sostenibili del negozio

Bolle di Sapone non si occupa solo di invogliare la clientela a riutilizzare i flaconi di detersivo. Ma si preoccupa anche di effettuare una piccola raccolta di bottiglie di plastica, di qualsiasi dimensione, che vengono poi sterilizzate direttamente in negozio. Inoltre, per la vendita vengono predilette confezioni biodegradabili e prodotti solidi come shampoo e balsamo.

Un altro dei punti di forza di questa attività sono proprio i prodotti, in quanto risultano avere una eco-sostenibilità superiore al 90%. Si tratta di detersivi più “concentrati” rispetto ai classici “da supermercato”. Proprio per questo la quantità da utilizzare è minore, con ovvi risparmi sia a livello economico che ambientale.

Oltre ai classici detersivi per lavatrice ed ammorbidente, vi sono prodotti di ogni genere. Ad esempio: lava-piatti; lava-pavimenti; sgrassatori; candeggine; soluzioni anti-calcare; detersivo per lavastoviglie liquido e in pastiglie; shampoo; saponi e bagnoschiuma. Vi sono poi prodotti all’avanguardia per ovviare ad ogni piccola necessità domestica; come l’acido citrico, i cui utilizzi sono molteplici, e il percarbonato di sodio.

Le ultime novità che il negozio ha acquisito consistono in spazzolini e cotton-fioc in bamboo, oltre a spugne e dischetti struccanti 100% in cotone, lavabili e riutilizzabili. Vi è poi una vasta gamma di sapone in formato solido per il corpo: oltre 20 fragranze totalmente naturali, realizzate unicamente con olio di oliva.

Qualche altra informazione in più su Bolle di Sapone

Il proprietario di questo negozio è un giovane di 22 anni, di nome Francesco. Ad aiutarlo ogni tanto vi è anche la sorella, Giulia, una ragazza di 23 anni. L’idea ed il merito di questa attività però è tutta del padre dei ragazzi, Massimo. Questo signore per colpa del Covid ha perso il suo lavoro a marzo, per cui si è trovato a doversi reinventare di nuovo. Ma stavolta investendo tutto per i suoi figli.

L’attività, difatti, nasce nel luglio 2020 e si propone fin da subito come soluzione innovativa sia a livello ecologico che di sicurezza. Immediatamente ha introdotto prodotti specifici in piena regola secondo le norme anticontagio, dall’igienizzante mani a mascherine di ogni tipo. Il tutto senza rinunciare minimamente ai suoi ideali di sostenibilità.

A rendere caratteristico il locale però è anche la sua struttura interna. Le pareti sono circondate da taniche di detersivi ecologici alla spina (vi sono oltre 30 fragranze differenti!) ed al centro del locale vi è il “carretto delle meraviglie”. Si tratta di un vero e proprio carretto in legno, diventato in breve l’attrazione principale del negozio, che ospita le saponette 100% naturali e le bombe da bagno completamente ecologiche.

Fonte immagine: Negozio Bolle di Sapone

Redazione
Author: Redazione