Le scuole municipali riaprono nel caos, ripartenza possibile solo grazie allo sforzo del personale

Nonostante non fosse una sorpresa l’inizio dell’attività educativa fissata per il 1° settembre, non sono di certo mancate le sorprese al rientro dei piccoli alunni in aula. La poca accorta organizzazione ha gettato nel caos il rientro di migliaia di bambini stamane in tutti gli asili nido dei municipi di Roma.

I servizi sono sempre stati gestiti (e risolti) in emergenza come sempre, grazie alla bravura del personale educativo.

Sul punto SPQR Daily ha incontrato Alessandro Alongi, professionista impegnato nella corsa alle prossime elezioni del XII Municipio (Monteverde, Bravetta, Pisana, Massimina, Porta Portese) che ai nostri microfoni ha affermato: “Il nostro augurio va a tutti i bambini che frequenteranno, da oggi, gli asilo nido del Municipio, insieme al personale educativo da sempre impegnato nella cura dei più piccoli. La scuola è il nostro passaporto per il futuro, poiché il domani appartiene a coloro che oggi si preparano ad affrontarlo“. “Insieme ad Elio Tomassetti – Candidato Presidente del Municipio XII” ha ripreso Alongi “vogliamo investire nella scuola, perchè crediamo che gli asili comunali debbano diventare uno spazio educativo sicuro e capace di rendere visibile i valori del servizio offerto“.

Il giovane attivista ben conoscono la problematica degli asili nido municipali, avendone denunciato da mesi le carenze sia sotto il profilo infrastrutturale, che di organico. “È ora di far tornare al centro della politica Municipale gli asili nido, importanti non solo come punto di assistenza alle famiglie, ma soprattutto come centro nevralgico per a formazione degli uomini e delle donne di domani. Infatti, solo grazie all’impegno di tutto il personale scolastico, in particolare delle educatrici, è stato possibile garantire un’apertura in sicurezza a beneficio di tutte le famiglie”.

Anche la redazione di SPQRDaily news si unisce agli auguri a tutti i piccoli fanciulli della nostra città. Con la speranza che le nuove amministrazioni che usciranno vittoriose dalle elezioni del 3 e 4 ottobre prossimo, rimettano al centro della vita cittadina i più piccoli.

Redazione
Author: Redazione