Il progetto di rinascita di Via della Balduina (bassa)

SPQRdaily presenta il nuovo progetto dei cittadini per via della Balduina (bassa).

Negli ultimi anni i cittadini del quartiere romano di Balduina hanno contattato la nostra redazione in merito al rifacimento di una delle parti principali del quartiere: la porta d’accesso da via delle Medaglie d’Oro provenendo da Prati alla prestigiosa zona della Balduina: piazza Giovenale e via della Balduina (bassa) – a partire da via Elio Donato sino a piazza della Balduina. Ci eravamo occupati già dell’area in un articolo del gennaio 2021 (https://www.spqrdaily.it/piazza-giovenale-e-via-della-balduina-bassa-quale-futuro/)

Via della Balduina (bassa) – a partire da via Elio Donato sino a piazza della Balduina è una strada che negli ultimi anni è stata trascurata e lo dimostrano le numerose attività commerciali chiuse con i relativi cartelli vendesi / affittasi, lo stato generale dei marciapiedi, del manto stradale e il degrado in cui versa.

La rinascita della zona

Chi ha avuto il coraggio di investire recentemente sulla strada ha riscontrato però quell’accoglienza tipica del quartiere. Il ristorante la “Carnezzeria di Kilo”, un negozio di riparazione per cellulari, un negozio di sport e molto altro.

Dal Comune e dal Municipio

Gli interventi municipali e comunali dell’amministrazione Raggi non hanno interessato questa parte della città e i cittadini chiedono al Presidente Della Porta e al Sindaco Gualtieri quali interventi sono previsti per questa importante strada del quartiere (che da il nome alla zona)?

Cosa chiedono i cittadini?

I cittadini hanno inviato un progetto in cui chiedono essenzialmente:

  1. l’ampliamento dei marciapiedi con degli slarghi davanti agli ingressi di accesso agli stabili. I marciapiedi sono piccoli e non consentono il passaggio pedonale in tutti i punti.
  2. piantumazione di nuove essenze arboree
  3. il senso unico a salire verso piazza della Balduina (per consentire l’ampliamento dei marciapiedi e le piantumazioni).

Sotto alcune bozze presentate alla nostra redazione:

Progetto di riqualificazione di via della Balduina (bassa)
Progetto di riqualificazione di via della Balduina (bassa) – abbattimento delle barriere

Ma quali sono le segnalazioni che i cittadini ci hanno inviato in questi anni? Le abbiamo raccolte in questo elenco:

  1. Via della Balduina bassa non viene spazzata periodicamente, in estate soprattutto sia la scalinata che va da Via Nicolai a via della Balduina, sia l’area antistante (dove non sono presenti ingressi di palazzi e negozi) si riempie di erbacce e rifiuti che non consentono il passaggio. Le uniche pulizie vengono svolte (a titolo gratuito) dai volontari di Retake Roma che hanno adottato l’area in attesa di un intervento periodico municipale e comunale.
  2. Su via della Balduina i marciapiedi sono troppo stretti in alcuni tratti, appena imboccata la via Balduina da via Elio Donato (dalla parte dei numeri pari – opposta all’angolo della banca Unicredit) ci sono dei cassonetti che spesso si riempiono di rifiuti ingombranti che bloccano il passaggio. Il problema si presenta soprattutto per anziani, passeggini e disabili che hanno difficoltà a raggiungere il laboratorio analisi LifeBrain di via della Balduina. Stessa situazione nella parte centrale della via. Tra l’altro ci sono spesso macchine in doppia file e i cittadini sono costretti a camminare al centro della strada! I cittadini chiedono l’installazione di telecamere (foto trappole) per evitare l’abbandono di rifiuti ingombranti.

    – L’immagine sotto (parte centrale della via) mostra i marciapiedi ridotti e l’impossibilità di camminare per i pedoni in assenza di spazzamenti. La vegetazione è completamente abbandonata e secca.

  3. Via della Balduina bassa è l’unica strada priva di essenze arboree. Via Nicolai, Via de Carolis, Via Elio Donato, Via delle Medaglie D’oro hanno alberature che consentono, in estate, di abbassare le temperature della strada facilitandone la percorrenza pedonale. Via della Balduina è impercorribile soprattutto dalle categorie più fragili per la sua conformazione (salita per chi proviene da via Donato) e soprattutto per i marciapiedi stretti e appunto per l’assenza di alberature.
  4. Assenza di controllo nella parte bassa in prossimità dei cassonetti dei rifiuti, i residenti hanno dovuto costruire (a proprie spese) un “muro” di piante in vaso per evitare di aprire le finestre e vedere sempre rifiuti ingombranti lasciati fuori dai cassonetti. I cittadini chiedono un sistema di videosorveglianza per i blocchi di cassonetti presenti sulla via (come sopra).


  5. Totale inciviltà di chi porta a passeggio gli animali domestici infatti via della Balduina (bassa) essendo priva di negozi e non frequentata è spesso usata come area di passeggio per i cani dove non vengono raccolte deiezioni e non viene effettuato il lavaggio dell’urina per cui basterebbe una semplice bottiglietta d’acqua.
  6. Il manto stradale è impercorribile e pericoloso soprattutto per chi viaggia con scooter, biciclette e monopattini elettrici (sempre più diffusi nella Capitale).


  7. Presenza di importanti barriere architettoniche. I marciapiedi di via della Balduina bassa in alcuni tratti sono molto stretti e non percorribili poiché non spazzati. Inoltre esiste una area privata trasformata in parcheggio in cui non è stato previsto un passaggio pedonale (NELLA FOTO SOTTO – sono visibili i posti auto “privati” ma non esiste un passaggio pedonale e non è chiaro dove termina l’area privata e inizia quella pubblica).


Le proposte dei cittadini:

  1. Rifacimento della strada e dei marciapiedi ampliandoli soprattutto in prossimità degli ingressi dei palazzi e delle attività commerciali per favorire anche la nascita di nuove investimenti
  2. Richiesta di piantumazione di nuove essenze arboree
  3. Sistema di videocontrollo per i punti critici (cassonetti utilizzati per l’abbandono di rifiuti ingombranti)
  4. Programma di spazzatura e pulizia per la strada e le rampe che rappresentano un modo veloce per muoversi da una strada all’altra evitando così di ricorrere ai mezzi privati.
  5. Abbattimento delle barriere architettoniche che rendono impossibile per anziani e disabili percorrere l’intera strada sul marciapiede.
  6. Senso unico a salire verso piazza della Balduina
Redazione
Author: Redazione