Carta di identità nei chioschi e nelle biblioteche per ridurre le attese!

Molti cittadini romani hanno ottenuto (o provato ad ottenere) la carta d’identità elettronica (CIE) e difficilmente non avranno notato i lunghi tempi di attesa per un appuntamento.

Per ridurre i tempi e facilitare l’accesso al servizio di rilascio della CIE il Comune di Roma ha previsto l’attivazione di nuovi punti di rilascio:

  1. 3 chioschi – utilizzando la rete degli ex Punti Informativi Turistici con sei postazioni (aperti dalle 15 alle 22 e il sabato e la domenica dalle 8 alle 22)
  2. 8 biblioteche comunali con quattordici postazioni.

In questi spazi i cittadini potranno accedere senza prenotazione, nel rispetto delle norme in materia di contenimento del contagio da Covid-19.

Entro febbraio saranno aperti i chioschi ex PIT per l’emissione delle CIE ed entro aprile verranno aperte le postazioni nelle biblioteche.

L’iniziativa si aggiunge al nuovo processo di richiesta del cambio di residenza in 72 ore per semplificare la vita ai cittadini (https://www.spqrdaily.it/al-municipio-cambio-di-residenza-in-72-ore-dal-1-marzo/)

Il Consigliere del XII Municipio Alessandro Alongi, esperto di innovazione, promotore del “pronto soccorso digitale” (https://www.spqrdaily.it/a-monteverde-nasce-il-pronto-soccorso-digitale-di-quartiere/) e Presidente della Commissione Politiche Sociali si dichiara soddisfatto dell’iniziativa e aggiunge: “Sarà importante dare supporto ai più fragili e a chi non ha confidenza con la tecnologia, lato mio sono a disposizione di tutti i cittadini per fornire loro l’aiuto necessario. Posso essere contattato al numero 3296298677 che è poi quello che utilizziamo anche per dare supporto ai cittadini con l’assistenza digitale.”

Foto di Emilio David Torres Vergara da Pixabay

Redazione
Author: Redazione