iMunicipidiRoma – l’ascolto dei cittadini per proporre soluzioni concrete

L’iniziativa
SPQRdaily lancia una nuova iniziativa intitolata “iMunicipidiRoma” con l’obiettivo di raccogliere, grazie all’aiuto del web, le concrete esigenze dei cittadini e portarle all’attenzione degli amministratori locali così da trovare velocemente delle risposte reali.

La politica oggi
Dal 2008, con l’avvento massimo dei social network, la politica è completamente cambiata. Prima dell’avvento di Facebook e Twitter i cittadini, per poter far sentire la loro voce, dovevano organizzare complesse petizioni, chiedere appuntamenti negli uffici comunali, togliendo di conseguenza tempo al lavoro e alla propria famiglia. Oggi tutto ciò è un lontano ricordo: grazie alle nuove tecnologie è possibile comunicare in maniera più rapida ed efficace, condividendo problemi e soluzioni.

I gruppi di quartiere
I gruppi di quartiere su Facebook, ad esempio, sono delle importanti realtà capaci di mettere insieme le persone che vivono in un determinato contesto creando le cosiddette “social street”. Da queste agorà virtuali è possibile raccogliere bisogni ed urgenze, da veicolare successivamente in modalità “smart” agli amministratori locali, chiedendo spiegazioni e individuando, insieme, soluzioni.

Il format
SPQRdaily sta organizzando degli incontri smart (della durata di 30/45 minuti ciascuno ed interattivi) in cui dei moderatori professionisti illustrano la problematica della comunità locale in 5 minuti. Gli amministratori locali (consigliere municipali o comunali – di diversi schieramenti politici) illustrano una breve relazione (5 minuti l’uno) sull’argomento. I cittadini propongono delle soluzioni e alla fine tutti possono votare un sondaggio on line per fornire un riscontro immediato su quella che è la soluzione migliore secondo i partecipanti. Questo confronto “leggero” ha l’obiettivo di fornire il punto di vista dei cittadini agli amministratori locali, e questi di farlo proprio proponendo una possibile risoluzione.

I “sensori“
SPQRdaily ha chiesto ad un gruppo di professionisti di “ascoltare” i cittadini nei principali gruppi di quartiere social romani, al fine di identificare i principali temi da trattare ed organizzare delle riunioni smart tematiche.

La piattaforma
Gli incontri vengono organizzati su ZOOM e i sondaggi predisposti su spqrdaily.it

Il progetto
Si tratta di una iniziativa pilota che non ha l’ambizione di sostituirsi ai comitati “fisici” di quartiere o alle associazioni impegnate sui territori, ma vuole dare l’opportunità, attraverso il digitale (e in un contesto complesso come questo, con movimenti e incontri ridotti) di fornire un ulteriore strumento ai cittadini in modo da rendere viva la propria voce nell’interesse della comunità di quartiere e della città tutta.

Redazione
Author: Redazione