Angelucci (PD) – proposta per la CURA dei piccoli PARCHI recintati a Roma

A margine di una giornata dedicata alla cura del verde pubblico Mariano Angelucci, membro dell’assemblea nazionale del Partito Democratico, enuclea, a mezzo social, una sua proposta volta a risolvere l’annoso problema dell’incuria e del degrado che affligge i parchi romani recintati di piccole e medie dimensioni :” L’idea è quella, attraverso una delibera comunale ed un successivo bando (dopo un censimento dei parchi), di dare in gestione (per un arco di tempo idoneo che consenta di ammortizzare i costi sostenuti) i parchi a privati imprenditori, associazioni riconosciute o cooperative per poter costruire a proprie spese, ma senza oneri ne tasse comunali, dei punti di ristoro (bar, pizzerie, ristoranti) in cambio della manutenzione, pulizia, guardiania, cura del verde ordinaria e straordinaria e dei giochi del parco stesso che rimarrà sempre aperto alla cittadinanza senza limitazioni (salvo chiusura notturna), prevedendo dei punti maggiori per chi è residente nella zona e partecipa al bando. In questo modo avremo parchi sempre curati ed il comune si potrà dedicare unicamente al controllo ed alla gestione dei grandi parchi e dei parchi non recintati.

Foto di Rudy and Peter Skitterians da Pixabay 

Redazione
Author: Redazione

Sito aggiornato in forma aperiodica