Cultura del benessere e prevenzione sanitaria: la voglia di salute parte dal XII Municipio

Un’intera settimana dedicata alla prevenzione sanitaria femmine, attraverso un “percorso donna” fortemente voluto dal XII Municipio di Roma, guidato dal giovane presidente dem Elio Tomassetti, e sviluppato grazie alla collaborazione della LILT, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

Dal 9 al 13 maggio prossimi, infatti, tutte le donne di Monteverde, Bravetta, Pisana, Massimina e Porta Portese potranno prenotare gratuitamente una serie di visite ed accertamenti diagnostici. Presso gli ambulatori della LILT di Roma in via Nomentana 303 sarà così possibile sottoporsi ad una visita dermatologica con controllo nei, una visita ginecologica con ecografia transvaginale/pelvica, una visita senologica, una visita endocrinologica e una consulenza per il percorso antifumo e per la corretta nutrizione.

Per prenotare è necessario contattare lo 06.88817647 oppure il numero 333.6073331 (anche What sApp) dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 14 alle 17.

Specie dopo la pandemia c’è grande voglia di salute tra la gente, e i programmi di prevenzione e le giornate di sensibilizzazione sui principali argomenti legati al benessere della persona possono rappresentare, a nostro giudizio, la risposta vincente” è il commento di Alessandro Alongi, Presidente della Commissione Politiche sociali municipali, promotore dell’iniziativa.Questo tipo di iniziative sono utili per portare la prevenzione sanitaria al cittadino e non viceversa, secondo il concetto di ‘benessere di prossimità’, politica inaugurata da questo Municipio qualche mese fa” ha continuato Alongi. “Sebbene il Municipio non abbia competenza specifica sul tema della salute, riteniamo che sia giunto il tempo di creare sinergie fra tutti i soggetti dell’ecosistema del benessere per costruire un modello condiviso e sempre più vicino ad ogni cittadino, per garantire a tutti le migliori pratiche di prevenzione, assistenza e cura, e per offrire risposte sempre più efficaci ai bisogni assistenziali dei pazienti e delle loro famiglie”.

Soddisfazione anche da parte dell’Assessora del XII Municipio con delega al benessere Gioia Farnocchia:Distratti dalle giuste preoccupazioni generate dall’emergenza sanitaria, negli ultimi due anni abbiamo tralasciato (o non siamo stati nella possibilità) di effettuare i controlli sanitari a cui eravamo abituati. Adesso è necessario recuperare il tempo perduto, e su questo il XII Municipio sta lavorando per riportare la prevenzione in cima agli obiettivi, rimettendo la persona e la sua salute al centro della propria attenzione politica. Un ringraziamento particolare alla LILT per ver accolto il nostro desiderio di portare a tutti la possibilità di vivere bene e in salute”.

In Italia secondo i dati del Ministero della Salute, sono circa 1.000 i nuovi casi di tumore ogni giorno. Di questi il 40% circa può essere prevenuto adottando uno stile di vita corretto ed essere diagnosticato in fase iniziale, prima, cioè, che si manifesti a livello clinico. Per questo è necessario uno sforzo straordinario per garantire a tutti le migliori pratiche di prevenzione, assistenza e cura e per offrire risposte sempre più efficaci ai bisogni dei pazienti oncologici e delle loro famiglie. Per questo il “percorso donna” appena avviato, assicurano dal XII Municipio, rappresenta soltanto il primo di diversi momenti dedicati alla salute che verranno ripetuti nel corso dell’anno.

Redazione
Author: Redazione